ROSES - Il Sesto Album [21 Febbraio 2012] [+ Previews]

Passato, presente e futuro della band irlandese.

Re: ROSES - Il Sesto Album [21 Febbraio 2012] [+ Previews]

Postby Speedymarco » 23/04/2012 (21:24)

Angel wrote:Bo secondo me invece non è molto obiettivo scrivere che Show Me sia meglio di un pezzo come Conduct, Waiting, Roses o Astral. A tuo gusto piace di più Show Me ok, ma questo è soggettivo. E' oggettivo invece che qualitativamente e musicalmente parlando Show Me è una traccia filler.


e perchè non dovrebbe essere obiettivo? :)
a parte che, parentesi, è tutto soggettivo, non c'è una verità assoluta. Io faccio queste recensioni perchè mi diverto ok, ma nessuno può dire che c'è qualcosa di obiettivo ascoltando delle canzoni. Questo è il regno delle emozioni, dele sensazioni, della trasmissione di sentimenti, per cui non ci può essere qualcosa di realmente oggettivo. Io ho cercato di essere "abbastanza" obiettivo, nei limiti del possibile.
Ma Angel, non puoi dire che è oggettivo (qualitativamente e musicalmente parlando) questo o quell'altro, non è un dato di fatto (come può essere ad esempio il volume di vendite di un disco, la promozione di un album, i passaggi di una canzone in radio, e via dicendo).
Ho cercato di non mettere dei facili 8 o 9 ai pezzi, ma di dosare i voti in base a tutta la discografia dei Cranberries; in questo modo sono venuti fuori dei voti sul 6/7 per la maggior parte, che mi sembra quello che è quest'album, no?
Ripeto, sono sempre e comunque sensazioni, giudizi soggettivi che si danno, per quanto si cerchi sempre di fare del proprio meglio e di giudicare questi pezzi serenamente e con un po' di distacco (come ho cercato di fare). Ma tutti i nostri rimarranno sempre giudizi soggettivi, a seconda che il pezzo ci piaccia o meno, a seconda di cosa quel pezzo ci dà :wink:
E questo, a mio parere, vale anche per la stragrande maggioranza di recensioni che i giornalisti possono fare per un libro o per un film, o per un disco. Sono sempre delle opinioni, dei giudizi (soggettivi) più o meno autorevoli

Beh, fine parentesi


Dài, show me è un bellissimo pezzo, non puoi dire che è un riempitivo asd è molto intenso ed ha un testo che è quasi come una preghiera, a differenza di altri testi un po' più semplicistici (posso dirlo?)
A mio modesto modo di vedere, ci sono 4 pezzi che emergono in maniera piuttosto forte: Tomorrow, Raining in my heart, Schizophrenic playboys e Show me. Poi vengono altri 4 pezzi buoni (Conduct, Fire & soul, Losing my mind e Waiting in Walthamstow) e le altre 3 tracce che mi hanno un po' deluso, o quantomeno non sono riuscite a trasmettermi niente di particolare (Astral projection, So good e Roses), ma non vuol dire per forza che siano brutte
Sì, forse potevo mettere mezzo voto in meno a Show me e mezzo in più a Waiting e Conduct (forse), chissà

Cmq, dài. Vedremo che combinano col prossimo (se mai lo faranno). Ma qualcuno mi può dire cos'è quello strumento che mi fa accostare Raining in my heart a Parigi? Quello che si sente all'inizio, al decimo secondo e poi sempre nel ritornello: una fisarmonica, o una fisarmonica a bocca...? :D
User avatar
Speedymarco
 
Posts: 515
Joined: 24/03/2007
Location: Genova

Re: ROSES - Il Sesto Album [21 Febbraio 2012] [+ Previews]

Postby Vaniglio » 24/04/2012 (12:04)

Speedymarco wrote:Ma qualcuno mi può dire cos'è quello strumento che mi fa accostare Raining in my heart a Parigi?

Sì, è una fisarmonica (accordion in inglese), c'è scritto nei credits e la suona tale Kevin Hearn.
A defector from the petty wars that shell shock love away
User avatar
Vaniglio
 
Posts: 64
Joined: 21/03/2007
Location: Bari, Italy

Re: ROSES - Il Sesto Album [21 Febbraio 2012] [+ Previews]

Postby Angel » 24/04/2012 (21:08)

Vabè Speedy non ci siamo, nel senso son in totale disaccordo con te.
Non è affatto vero che la musica non può essere oggettiva. Certo se uno non ha mai studiato musica può dirlo, ma fidati che in materia di composizione e arrangiamento di un brano se non c'è qualità sotto si sente. Poi a tuo gusto potrà magari piacerti più una canzone di Britney a una dei Cranberries, per esempio, ma non è assolutamente sintomo che la prima sia stata composta meglio della seconda.
User avatar
Angel
 
Posts: 932
Joined: 27/05/2006
Location: Milano

Re: ROSES - Il Sesto Album [21 Febbraio 2012] [+ Previews]

Postby Eyelash » 24/04/2012 (22:17)

Conduct non è che abbia questo particolare arrangiamento. Io credo che Show Me dalle percussioni fino al cambio di tonalità abbia diversi elementi musicali più complessi di Conduct. sisi

Continuo a ricordare la definizione di "sinfonismo posticcio" di un giornalista che ha recensito Roses parlando della traccia d'apertura dell'album. Per quanto io non sia assolutamente d'accordo con questo modo dispregiativo per descriverla, ammetto che ha usato un'espressione che, volendo ritrarre negativamente il pezzo, potrebbe starci.

A me piace molto di più Conduct perché Dolores usa la voce in modo, a mio avviso, più raffinato e oculato, perché è una melodia-omaggio alle loro vecchie sonorità (e questo lo avranno pensato anche loro) e ha un testo obiettivamente più elaborato rispetto a quello di Show Me, soggettivamente più o meno godibile. ;)
Image

"Life is a garden of Roses"
User avatar
Eyelash
 
Posts: 2061
Joined: 25/08/2007

Re: ROSES - Il Sesto Album [21 Febbraio 2012] [+ Previews]

Postby Magister » 25/04/2012 (11:09)

(e questo lo avranno pensato anche loro)


Perchè pensano pure asd asd asd
Come già detto concordo abbastanza con Speedy sese In fin dei conti se si sforzavano di più sarebbe uscito un album migliore, però almeno l'hanno fatto uscire XD
Non credo vedremo un seguito, al massimo forse, se ne hanno voglia (pura utopia asd ), potrebbero fare un dvd+cd acustico, tipo l'unplugged della Morissette o dei Coors, sarebbe bello, ne hanno di materiale XD
Per rispondere a gaetano: non salto nessuna traccia, semplicemnte lascio andare il disco così, se dovessi proprio saltarne una: Waiting In Walthamstow e So Good le altre le reggo asd
Last edited by Magister on 25/04/2012 (15:23), edited 1 time in total.
User avatar
Magister
 
Posts: 1421
Joined: 11/12/2008
Location: Sardegna

Re: ROSES - Il Sesto Album [21 Febbraio 2012] [+ Previews]

Postby Dorom » 25/04/2012 (14:14)

Sentire che molti di voi non son molto contenti di Roses potrebbe voler dire che hanno fatto proprio un buon album! asd
Dorom
 
Posts: 64
Joined: 25/07/2011

Re: ROSES - Il Sesto Album [21 Febbraio 2012] [+ Previews]

Postby Eyelash » 25/04/2012 (16:13)

Dorom wrote:Sentire che molti di voi non son molto contenti di Roses potrebbe voler dire che hanno fatto proprio un buon album! asd


Detto da un nome autorevole come il tuo dev'essere senz'altro vero ghgh
Image

"Life is a garden of Roses"
User avatar
Eyelash
 
Posts: 2061
Joined: 25/08/2007

Re: ROSES - Il Sesto Album [21 Febbraio 2012] [+ Previews]

Postby rainy nights » 26/04/2012 (19:10)

Speedymarco wrote:Che volete ragazzi, ognuno ha i suoi gusti :)

noto però che quando faccio qualche recensione io (o scrivo qualcosa con un'analisi un po' più approfondita) molti mi saltano addosso facilmente... io non me la prendo, per carità, è giusto discutere. Però insomma... scrivete come se dicessi chissà quali castronerie. A me è sembrato di fare una analisi abbastanza obiettiva dell'album (non potevo mica mettere 8 o 9 a Conduct o altre canzoni: significava dargli lo stesso voto che darei a Zombie o Linger o Ode to my family, vi sembra il caso?), "show me" a mio avviso è molto toccante, emotivamente attraente, per testo e melodia molto azzeccati e "giusti" nello stare insieme, molto meglio di altri pezzi
Boh, cmq è un mio giudizio, una mia recensione. A mio avviso anche abbastanza precisa e non scritta di getto o di pancia. Poi fate voi

Cmq, ho ancora in preparazione le recensioni sulle B-sides per cui... tranquilli raga! asd


Cosa praticamente impossibile, quando entra in ballo la soggettività non esiste affatto l'obiettività. Quando "recensiamo" diamo un nostro parere, inficiato da emozioni/ricordi/aspettative. È assolutamente normale non esser d'accordo tra di noi perché ognuno ha i "suoi" cranberries. Ovviamente è una cosa positiva, ci mancherebbe. Io non mi sono espressa ancora, ma sono certa che in pochi sarebbero d'accordo con me. Nell'arte ( e questa lo è) non esistono universalismi. Esistono i sentimenti.

Non concordo con te, ma non perché ti critico: ma perché i pezzi ci trasmettono cose diverse. Che sia scritta più o meno bene poi conta niente in questi casi, avresti potuto esprimerti anche in italiano smozzicato. non sarei stata comunque d'accordo! :P
Now it’s too late I can see that we should not be together
Now it’s too late we’ve gone too far and we should not be together....
User avatar
rainy nights
 
Posts: 371
Joined: 13/05/2007

Re: ROSES - Il Sesto Album [21 Febbraio 2012] [+ Previews]

Postby rainy nights » 26/04/2012 (19:13)

Speedymarco wrote:
Angel wrote:Bo secondo me invece non è molto obiettivo scrivere che Show Me sia meglio di un pezzo come Conduct, Waiting, Roses o Astral. A tuo gusto piace di più Show Me ok, ma questo è soggettivo. E' oggettivo invece che qualitativamente e musicalmente parlando Show Me è una traccia filler.


e perchè non dovrebbe essere obiettivo? :)
a parte che, parentesi, è tutto soggettivo, non c'è una verità assoluta. Io faccio queste recensioni perchè mi diverto ok, ma nessuno può dire che c'è qualcosa di obiettivo ascoltando delle canzoni. Questo è il regno delle emozioni, dele sensazioni, della trasmissione di sentimenti, per cui non ci può essere qualcosa di realmente oggettivo. Io ho cercato di essere "abbastanza" obiettivo, nei limiti del possibile.
Ma Angel, non puoi dire che è oggettivo (qualitativamente e musicalmente parlando) questo o quell'altro, non è un dato di fatto (come può essere ad esempio il volume di vendite di un disco, la promozione di un album, i passaggi di una canzone in radio, e via dicendo).
Ho cercato di non mettere dei facili 8 o 9 ai pezzi, ma di dosare i voti in base a tutta la discografia dei Cranberries; in questo modo sono venuti fuori dei voti sul 6/7 per la maggior parte, che mi sembra quello che è quest'album, no?
Ripeto, sono sempre e comunque sensazioni, giudizi soggettivi che si danno, per quanto si cerchi sempre di fare del proprio meglio e di giudicare questi pezzi serenamente e con un po' di distacco (come ho cercato di fare). Ma tutti i nostri rimarranno sempre giudizi soggettivi, a seconda che il pezzo ci piaccia o meno, a seconda di cosa quel pezzo ci dà :wink:
E questo, a mio parere, vale anche per la stragrande maggioranza di recensioni che i giornalisti possono fare per un libro o per un film, o per un disco. Sono sempre delle opinioni, dei giudizi (soggettivi) più o meno autorevoli

Beh, fine parentesi


Dài, show me è un bellissimo pezzo, non puoi dire che è un riempitivo asd è molto intenso ed ha un testo che è quasi come una preghiera, a differenza di altri testi un po' più semplicistici (posso dirlo?)
A mio modesto modo di vedere, ci sono 4 pezzi che emergono in maniera piuttosto forte: Tomorrow, Raining in my heart, Schizophrenic playboys e Show me. Poi vengono altri 4 pezzi buoni (Conduct, Fire & soul, Losing my mind e Waiting in Walthamstow) e le altre 3 tracce che mi hanno un po' deluso, o quantomeno non sono riuscite a trasmettermi niente di particolare (Astral projection, So good e Roses), ma non vuol dire per forza che siano brutte
Sì, forse potevo mettere mezzo voto in meno a Show me e mezzo in più a Waiting e Conduct (forse), chissà

Cmq, dài. Vedremo che combinano col prossimo (se mai lo faranno). Ma qualcuno mi può dire cos'è quello strumento che mi fa accostare Raining in my heart a Parigi? Quello che si sente all'inizio, al decimo secondo e poi sempre nel ritornello: una fisarmonica, o una fisarmonica a bocca...? :D


Bè qui però non sei troppo "soggettivo"... Quando vai a cercare il paragone con il passato ti proietti in un lume di oggettività che fa perdere peso alla tua recensione. Show me ti può piacere e tutto, musicalmente non è male ma le parti vocali sono talmente spoglie da renderla ripetitiva e noiosa. Una waiting ha invece un calore umano che non ti aspetti, questo a mio parere deve emergere se vuoi fare un passo indietro e spolverare i vecchi lavori.
Now it’s too late I can see that we should not be together
Now it’s too late we’ve gone too far and we should not be together....
User avatar
rainy nights
 
Posts: 371
Joined: 13/05/2007

Re: ROSES - Il Sesto Album [21 Febbraio 2012] [+ Previews]

Postby BALLYBRICKEN » 26/04/2012 (20:26)

Magister wrote:Per rispondere a gaetano: non salto nessuna traccia, semplicemnte lascio andare il disco così


Io l'ho ascoltato qualche volta poco dopo l'acquisto e poi STOP, è da più di un mese che non lo ascolto, ormai mi son scordato anche le canzoni... asd
Ma non è colpa dell'album in sè o dei Cran, mi sa proprio che ormai non mi va più di ascoltare musica come facevo un tempo... :nono:

P.S. Certo che se i Cran (che rimangono per una questione affettiva comunque il mio gruppo preferito) fossero usciti con un album diverso e più in linea con le mie aspettativa magari arginavano la mia disaffezione...con quest'album invece, in fin dei conti più che discreto ma ai miei occhi piuttosto moscio e monocorde, la disaffezione verso la musica in generale galoppa... :P
PER UNA FEDE CHE MAI MORIRA'...SEMPRE E SOLO A.C. REGGIANA 1919

Image

Avatar: intervista molto molto privata con annessa fiera digestione in seguito a lauto pasto...
User avatar
BALLYBRICKEN
 
Posts: 1933
Joined: 08/12/2006
Location: Prov. REGGIO EMILIA

Re: ROSES - Il Sesto Album [21 Febbraio 2012] [+ Previews]

Postby Speedymarco » 26/04/2012 (21:02)

Se lo dite voi....
mi piegherò alla vostra obiettività sese


In ogni caso, per chi gradisse:


Recensione B-sides:


PERFECT WORLD: 7.5
Un pezzo orecchiabile e indovinato, in stile Cranberries ma con rimandi sonori addirittura ai Rem. Pimpante, curato negli accordi e scorrevole. C'è da chiedersi come mai un pezzo simile, potenzialmente proponibile come singolo di discreto successo, non sia stato inserito nella lista dell'album "Roses", ampliando l'esiguo numero di pezzi presenti (questo è l'album dei Cranberries con minor canzoni in scaletta). Anche il testo, dal tema vagamente "sociale", è interessante. Ovviamente non siamo ai livelli di "Zombie", "Animal instinct"o "Stars", ma "Perfect world" testimonia un gruppo vivo, ancora in salute e capace di spaziare da atmosfere dolci, tranquille e sognanti a temi più pop, energici, diretti ed efficaci, pur rimanendo nella normalità.
Questa è la B-side che più mi ha impressionato delle cinque che ho sentito

ALWAYS: 6.5
Una energica ballata in puro stile Cranberries. Un pezzo pulito, ben fatto, con la voce di Dolores che risalta nei suoi gorgheggi. Una bella B-side, nel complesso. Ci può stare in questa categoria, anche se non avrei avuto nulla da dire se l'avessi trovata nell'album. Il ritmo non stanca e l'uso di chitarre più "appesantite" per un pezzo simile rende il pezzo piuttosto fresco e originale. A mio avviso, meglio di alcune canzoni inserite nell'album. A mio avviso

IN IT TOGETHER: 6.5
L'intro di questo pezzo è fantastico: con quegli accenni di chitarra ti prende subito e ti accompagna a sentire il seguito. Dal tono della prima strofa capisci di essere entrato nel "mondo Cranberries", in particolar modo nel "mondo Zombie": il richiamo è istintivo, immediato. La melodia, il tempo e la voce sono identiche, o quasi. Ma non è un difetto: il pezzo è ben riuscito e, pur riecheggiando le strofe di "Zombie", "Salvation" e "This is the day", si fa apprezzare perchè dopo i primi secondi cammina sulle sue gambe e si differenzia da questi pezzi.
Nel complesso, anche questa è una bella B-side; per quanto meriti un bel 6.5/7, non hanno sbagliato a non inserirla in "Roses" in questo caso, perchè sa di "già sentito" (un po' come capitò con "This is the day" al tempo). Pur rimanendo un brano carino, sia chiaro

SOMEDAY: 7
Un brano lineare, semplice, senza particolari guizzi di originalità; eppure, colpisce e si lascia ascoltare volentieri. E' uno di quei casi in cui la semplicità (ben assemblata) sa conquistare l'orecchio dell'ascoltatore. Ha la giusta dose di malinconia e la voce è dosata bene. Mi ricorda molto pezzi come "Shattered", "Dying inside" e "I will always": semplici, dolci, leggeri e vagamente malinconici. Un altro bel lavoro, che fa ben sperare per la band e il suo futuro

SERENDIPITY: 5
Classica B-side, senza troppe pretese. Delle cinque, è quella che mi ha entusiasmato di meno. Pur essendo un brano orecchiabile, non ha una propria individualità, e non mi ha convinto il ritornello (quante volte dice "serendipity"?). Come canzone di contorno a "Roses" ci può comunque stare



Ok? Ora potete sparare, obiettivamente parlando 8)
User avatar
Speedymarco
 
Posts: 515
Joined: 24/03/2007
Location: Genova

Re: ROSES - Il Sesto Album [21 Febbraio 2012] [+ Previews]

Postby Speedymarco » 27/04/2012 (20:33)

rainy nights wrote:
Speedymarco wrote:Che volete ragazzi, ognuno ha i suoi gusti :)

noto però che quando faccio qualche recensione io (o scrivo qualcosa con un'analisi un po' più approfondita) molti mi saltano addosso facilmente... io non me la prendo, per carità, è giusto discutere. Però insomma... scrivete come se dicessi chissà quali castronerie. A me è sembrato di fare una analisi abbastanza obiettiva dell'album (non potevo mica mettere 8 o 9 a Conduct o altre canzoni: significava dargli lo stesso voto che darei a Zombie o Linger o Ode to my family, vi sembra il caso?), "show me" a mio avviso è molto toccante, emotivamente attraente, per testo e melodia molto azzeccati e "giusti" nello stare insieme, molto meglio di altri pezzi
Boh, cmq è un mio giudizio, una mia recensione. A mio avviso anche abbastanza precisa e non scritta di getto o di pancia. Poi fate voi

Cmq, ho ancora in preparazione le recensioni sulle B-sides per cui... tranquilli raga! asd


Cosa praticamente impossibile, quando entra in ballo la soggettività non esiste affatto l'obiettività. Quando "recensiamo" diamo un nostro parere, inficiato da emozioni/ricordi/aspettative. È assolutamente normale non esser d'accordo tra di noi perché ognuno ha i "suoi" cranberries. Ovviamente è una cosa positiva, ci mancherebbe. Io non mi sono espressa ancora, ma sono certa che in pochi sarebbero d'accordo con me. Nell'arte ( e questa lo è) non esistono universalismi. Esistono i sentimenti.

Non concordo con te, ma non perché ti critico: ma perché i pezzi ci trasmettono cose diverse. Che sia scritta più o meno bene poi conta niente in questi casi, avresti potuto esprimerti anche in italiano smozzicato. non sarei stata comunque d'accordo! :P



Rainy nights, abbi pazienza: ti sarei grato quando replichi ad un post su cui non sei d'accordo, di NON evidenziare col grassetto quello che l'altro dice (a 'mo di segno rosso da maestra di 5a elementare), e che a tuo avviso è sbagliato. Oltre che una mancanza di rispetto verso l'altro, è una cosa che dà molto fastidio, almeno al sottoscritto. Io non mi sono mai permesso di fare una cosa del genere, con nessuno

Poi, che vuol dire "avresti potuto esprimerti anche in italiano smozzicato"?!? Cos'è, ho scritto in maniera troppo... aulica, non va bene nemmeno questo? :) Sei tu che mi devi venire a dire come devo scrivere?


Poi per il resto, a ognuno le proprie conclusioni. Ma, a meno che non vi sia qui dentro qualcuno che ha fatto conservatorio, non credo che sia il caso di mettersi a valutare la qualità tecnica ed entrare in campi troppo astrusi. Io sono uno che "sente" la musica, e ho studiato 3 anni sulla chitarra, acustica ed elettrica. Però io questi giudizi su Roses li dò sulle sensazioni, su quello che un pezzo può trasmettere o meno all'ascoltatore (in questo caso io) e poi anche un minimo sul resto. Troppo facile mettere a tutti i pezzi 8 o 9 o addirittura 10 e riservare poche critiche negative dicendo che sono meravigliosi. A mio avviso non sarebbe troppo obiettivo fare così
Invece aveter "massacrato" i miei giudizi e tirato le vostre affrettate conclusioni



Cmq, a buon intenditor...
User avatar
Speedymarco
 
Posts: 515
Joined: 24/03/2007
Location: Genova

Re: ROSES - Il Sesto Album [21 Febbraio 2012] [+ Previews]

Postby Speedymarco » 27/04/2012 (20:57)

Angel wrote:Vabè Speedy non ci siamo, nel senso son in totale disaccordo con te.
Non è affatto vero che la musica non può essere oggettiva. Certo se uno non ha mai studiato musica può dirlo, ma fidati che in materia di composizione e arrangiamento di un brano se non c'è qualità sotto si sente. Poi a tuo gusto potrà magari piacerti più una canzone di Britney a una dei Cranberries, per esempio, ma non è assolutamente sintomo che la prima sia stata composta meglio della seconda.



Angel, ma mi vuoi offendere o ci provi gusto a sparare queste cose? Fammi capire

Mi può piacere una canzone di Britney ad una dei Cranberries...? :shock: Lo so che il tuo è stato solo un esempio casuale, ma detta così mi consideri una persona che non capisce la musica, che non è in grado di distinguere la qualità dalla mediocrità. Già dire "poi a tuo gusto potrà piacerti questo o quell'altro...." è una brutta cosa, perchè già significa mettere l'altro in una posizione differenziata, in basso rispetto alla propria. Significa "le cose pressappoco stanno così come ho detto. Se poi a te piace questo o quell'altro... sono affari tuoi, è un tuo problema". Almeno, io la interpreto così
Poi magari ho frainteso, ma da quello che hai scritto mi pare evidente ciò

E, come ho già scritto, io ho studiato musica, quindi ciò che mi permetto di dire lo dico con cognizione di causa. Almeno un pochino.
Discutere va bene, ma cerchiamo di "elevarsi" troppo, non offendere e "sparare" sul prossimo, su chi la pensa diversamente (ricordo che non sto attaccando nessuno, ma mi sto solo difendendo da post "ambigui")


Ripeto, è inutile andare a cercare i tecnicismi dei pezzi, interessano fino ad un certo punto. Anch'io potrei dare giudizi prettamente "tecnici", ma non mi sembra il caso
Fidatevi, i 3/4 di ciò che la gente scrive nelle recensioni (giornalisti compresi) sono opinioni (più o meno autorevoli). Ho fatto "studi" approfonditi in passato in materia, a mie (parziali) spese :)
Se le recensioni non fossero opinioni, ci sarebbe ben poco da discutere,no? Saremmo tutti d'accordo


Scusate se sono andato OT, ma questa volta ci sono rimasto male da alcune vostre affermazioni e mi è sembrato giusto replicare. Considero chiuso l'argomento
User avatar
Speedymarco
 
Posts: 515
Joined: 24/03/2007
Location: Genova

Re: ROSES - Il Sesto Album [21 Febbraio 2012] [+ Previews]

Postby rainy nights » 27/04/2012 (23:34)

Speedymarco wrote:
rainy nights wrote:
Speedymarco wrote:Che volete ragazzi, ognuno ha i suoi gusti :)

noto però che quando faccio qualche recensione io (o scrivo qualcosa con un'analisi un po' più approfondita) molti mi saltano addosso facilmente... io non me la prendo, per carità, è giusto discutere. Però insomma... scrivete come se dicessi chissà quali castronerie. A me è sembrato di fare una analisi abbastanza obiettiva dell'album (non potevo mica mettere 8 o 9 a Conduct o altre canzoni: significava dargli lo stesso voto che darei a Zombie o Linger o Ode to my family, vi sembra il caso?), "show me" a mio avviso è molto toccante, emotivamente attraente, per testo e melodia molto azzeccati e "giusti" nello stare insieme, molto meglio di altri pezzi
Boh, cmq è un mio giudizio, una mia recensione. A mio avviso anche abbastanza precisa e non scritta di getto o di pancia. Poi fate voi

Cmq, ho ancora in preparazione le recensioni sulle B-sides per cui... tranquilli raga! asd


Cosa praticamente impossibile, quando entra in ballo la soggettività non esiste affatto l'obiettività. Quando "recensiamo" diamo un nostro parere, inficiato da emozioni/ricordi/aspettative. È assolutamente normale non esser d'accordo tra di noi perché ognuno ha i "suoi" cranberries. Ovviamente è una cosa positiva, ci mancherebbe. Io non mi sono espressa ancora, ma sono certa che in pochi sarebbero d'accordo con me. Nell'arte ( e questa lo è) non esistono universalismi. Esistono i sentimenti.

Non concordo con te, ma non perché ti critico: ma perché i pezzi ci trasmettono cose diverse. Che sia scritta più o meno bene poi conta niente in questi casi, avresti potuto esprimerti anche in italiano smozzicato. non sarei stata comunque d'accordo! :P



Rainy nights, abbi pazienza: ti sarei grato quando replichi ad un post su cui non sei d'accordo, di NON evidenziare col grassetto quello che l'altro dice (a 'mo di segno rosso da maestra di 5a elementare), e che a tuo avviso è sbagliato. Oltre che una mancanza di rispetto verso l'altro, è una cosa che dà molto fastidio, almeno al sottoscritto. Io non mi sono mai permesso di fare una cosa del genere, con nessuno

Poi, che vuol dire "avresti potuto esprimerti anche in italiano smozzicato"?!? Cos'è, ho scritto in maniera troppo... aulica, non va bene nemmeno questo? :) Sei tu che mi devi venire a dire come devo scrivere?


Poi per il resto, a ognuno le proprie conclusioni. Ma, a meno che non vi sia qui dentro qualcuno che ha fatto conservatorio, non credo che sia il caso di mettersi a valutare la qualità tecnica ed entrare in campi troppo astrusi. Io sono uno che "sente" la musica, e ho studiato 3 anni sulla chitarra, acustica ed elettrica. Però io questi giudizi su Roses li dò sulle sensazioni, su quello che un pezzo può trasmettere o meno all'ascoltatore (in questo caso io) e poi anche un minimo sul resto. Troppo facile mettere a tutti i pezzi 8 o 9 o addirittura 10 e riservare poche critiche negative dicendo che sono meravigliosi. A mio avviso non sarebbe troppo obiettivo fare così
Invece aveter "massacrato" i miei giudizi e tirato le vostre affrettate conclusioni



Cmq, a buon intenditor...


Non vorrei spiegartelo io, ma quello che utilizzo è un normalissimo ( la netiquette la conosco fin troppo bene e consiglio di buttarci un occhio anche a te) metodo di quote con specifica delle parti. In pratica questo forum non permette il quote selettivo e multiplo, ma solo a radice: per questo motivo è necessario evidenziare solo la parte a cui si vuole rispondere. Tra l'altro non si sottolineano cose sbagliate come pensi tu, ma frasi alle quali si risponde quotando, visto che normalmente non tutto un post viene considerato nei quote. Insomma, mi sono beccata della maestrina solo perché non sei avvezzo al linguaggio dei forum e non sai come si utilizzano le tecniche di quote, pare niente. :roll:

Per la mia frase successiva sul "come" hai scritto lo ribadisco: io leggo i contenuti e non la forma e questo ho detto quando ti ho quotato, dicendoti esplicitamente che non sarei stata d'accordo nemmeno in caso di esposizione scorretta.

La tua coda di paglia mi ha già convinta del fatto che non accetti nemmeno i pareri altrui, visti i modi evito di leggere tuoi ulteriori messaggi visto che accetteresti solo sviolinate. Buona continuazione.
Now it’s too late I can see that we should not be together
Now it’s too late we’ve gone too far and we should not be together....
User avatar
rainy nights
 
Posts: 371
Joined: 13/05/2007

Re: ROSES - Il Sesto Album [21 Febbraio 2012] [+ Previews]

Postby Vaniglio » 28/04/2012 (01:30)

Intendi questo...

rainy nights wrote:In pratica questo forum non permette il quote selettivo


...per quote selettivo...

rainy nights wrote:e multiplo


...e multiplo?

rainy nights wrote:mi sono beccata della maestrina solo perché non sei avvezzo al linguaggio dei forum e non sai come si utilizzano le tecniche di quote, pare niente. :roll:







( :crazy: )
A defector from the petty wars that shell shock love away
User avatar
Vaniglio
 
Posts: 64
Joined: 21/03/2007
Location: Bari, Italy

PreviousNext

Return to The Cranberries

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest

mp3 download